Cantina Creative diventa cronologica con "Loki" VFX

Cantina Creative diventa cronologica con "Loki" VFX

Cantina Creative, lo studio di design e VFX con sede a Los Angeles, ha rivelato di aver progettato, animato e composto una vasta gamma di avvincenti grafiche di story point per viaggi nel tempo per il suo 17° titolo del Marvel Cinematic Universe, Loki.

Loki presenta il Dio del male in una nuova serie Disney+ dei Marvel Studios che si svolge dopo gli eventi di Avengers: Endgame. Tom Hiddleston torna come personaggio del titolo ed è affiancato da Owen Wilson, Wunmi Mosaku, Gugu Mbatha-Raw, Sophia Di Martino e altri talenti di serie A. Kate Herron dirige e Michael Waldron è lo sceneggiatore capo.

La serie vede Loki reclutato dai Minutemen della Time Variance Authority (TVA). Contrassegnato come una “variante” – qualcuno che interrompe il flusso della “Sacra Timeline” – Loki si imbarca in una missione che lo contrappone a varie versioni di se stesso in un’avventura che salta nel tempo attraverso l’universo.

Il supervisore del design creativo della Cantina Andrew Hawryluk, il supervisore degli effetti speciali Tony Lupoi e la produttrice Donna Cullen hanno lavorato direttamente con i supervisori degli effetti visivi dei Marvel Studios Dan DeLeeuw e David Allen e il produttore degli effetti speciali Allison Paul per fornire 172 riprese in 33 sequenze in sei episodi di Loki.

Il team di Cantina ha operato da un terreno familiare, avendo collaborato in precedenza con DeLeeuw e Paul su Marvel’s Avengers: Infinity War e Avengers: Endgame. Cantina ha anche recentemente fornito sequenze VFX basate sulla trama per WandaVision e The Falcon and The Winter Soldier, andato in onda all’inizio di quest’anno su Disney+.

Stephen Lawes, co-fondatore e direttore creativo di Cantina, ha spiegato che la Marvel ha fornito l’anteprima del concept art e la direzione creativa. “La Cantina è stata inizialmente incaricata di progettare e animare numerosi schermi che avrebbero avuto un ruolo visivo chiave nella storia del viaggio nel tempo di TVA in un certo numero di episodi”, ha affermato Lawes. “Questi includevano i dispositivi portatili TemPad utilizzati da Minutemen per rilevare le deviazioni dalla linea temporale sacra che visualizzano informazioni grafiche e diagnostiche critiche che vanno da luoghi e periodi di tempo a livelli di minaccia e danno loro la possibilità di viaggiare nel tempo”.

Lo studio ha anche creato contenuti che appaiono sui numerosi monitor e cronomonitor situati in tutto il centro di comando TVA che visualizzano visivamente la linea temporale effettiva. Gli sforzi preliminari includevano anche progetti di ologrammi per annunci pubblicitari che appaiono sui monitor in tutto il superstore Roxxcart e sui suoi feed di sicurezza CCTV.

Il Loki Il brief creativo si è rapidamente ampliato per includere progetti per una serie di elaborate proiezioni olografiche che mostrano variazioni di Loki per illustrare diversi periodi della storia del personaggio. Inoltre, Cantina ha animato la grafica del display per le futuristiche pale di minerale quantico che aiutano i Minutemen a datare le loro indagini sulla cronologia e uno dei risultati più creativamente stimolanti dello studio: una serie di montaggi di transizione di sculture amorfe che rivelano le origini della TVA.

“Herron aveva in mente un’estetica visiva specifica per Loki“, ha detto Lawes. “Abbiamo esplorato la gamma di ciò che la tecnologia potrebbe trasmettere realisticamente, progettando risorse pronte per la produzione che potrebbero propagarsi in modo coerente su più linee temporali. Per coerenza narrativa abbiamo optato per un linguaggio di design complessivamente low-fi, a 8 bit e futuristico che era in qualche modo pixelato con una tavolozza di colori limitata.

Loki della Marvel (per gentile concessione di Cantina Creative)

Hawryluk e il suo team VFX hanno avuto un margine di manovra creativo per progettare e animare una rappresentazione digitale del viso per un grande robot dall’aspetto retrò con braccia e un monitor di computer per una testa che Loki incontra in un ascensore durante la sua prima esperienza alla TVA.

Cantina ha animato il progetto di un oscilloscopio utilizzando Adobe After Effects e Illustrator. “Era una rappresentazione anacronistica di un volto umano molto simile a un Tamagotchi che dà una reazione. Quando ti saluta, sorride, quando non capisce fa una faccia confusa”, ha aggiunto Hawryluk.

Un’altra scena impegnativa ha richiesto la creazione di una serie di immagini e transizioni della timeline dell’ologramma raffiguranti più varianti di Loki che i Minutemen stavano cercando. Queste forme di Loki come giocatore di calcio, Loki come bodybuilder, Loki l’Asgardiano, ecc., sono state visualizzate sul TemPad di Mobius (Owen Wilson) e proiettate come aiutanti visivi per la narrazione.

Cantina ha lavorato con diversi costumi di Loki e altre risorse di design 2D fornite dal dipartimento artistico della produzione come illustrazioni di Photoshop. “Utilizzando After Effects, abbiamo animato e tracciato tutte le inquadrature finali che coinvolgevano gli ologrammi e le abbiamo composte nella scena finale in modo che si sentissero come se fluttuassero nello spazio 3D”, ha osservato Lupoi.

Loki

Loki della Marvel (per gentile concessione di Cantina Creative)

Nel finale della serie cruciale, il pubblico viene presentato a He Who Remains (HWR), il comandante della TVA. Un team di artisti di Side Effects Houdini ha navigato in una complessa sequenza di quattro minuti che rivela il retroscena del personaggio mentre trasforma un materiale sconosciuto da una sostanza solida a una sostanza amorfa e viceversa numerose volte in diversi periodi di tempo.

“Concettualizzare la sequenza HWR è stato complicato in quanto non conoscevamo le pose esatte e gli oggetti di scena con cui i tableau avrebbero interagito”, ha spiegato Lupoi. “Ciò ha richiesto di aggiornare le pose, cambiare il modo in cui alcuni oggetti di scena erano rappresentati e l’arte dirigeva le venature in marmo dei modelli per evidenziare alcuni degli aspetti più iconici degli oggetti di scena come la timeline TVA, TemPad e i manganelli TVA”.

Hawryluk ha aggiunto: “Siamo stati sfidati a ottenere il comportamento delle simulazioni di particelle Houdini giusto per assicurarci che avessero proprietà sia dei solidi che dei liquidi. L’esportazione di EXR da Houdini ci ha permesso di integrare l’illuminazione sul set e i rendering CG quando è arrivato il momento del compositing”.

“Cantina gode di una collaborazione creativa di lunga data con la Marvel, fornendo capacità di risoluzione dei problemi VFX per numerosi titoli per il grande schermo risalenti al Uomo di ferro 3“, ha detto Cushing. “Dato che la Marvel realizza spettacoli di così alta qualità su Disney+, è stato emozionante sfruttare le nostre esperienze collettive del MCU per aiutarli a raccontare storie per il piccolo schermo”.

Loki è ora disponibile per lo streaming su Disney+.

Scopri di più su Cantina Creative su cantinacreative.com.

Vai alla fonte dell’articolo su www.animationmagazine.net